INSANE BAZAR CONSIGLIA TRE #21… LIBRI DA LEGGERE TUTTI D’UN FIATO!

 “Il romanzo è una storia d’amore, il racconto è la passione di una notte” 

(Il momento è delicato, N. Ammaniti)

Ci sono alcuni libri che sono come i pasticcini: li assapori in un boccone ma… che soddisfazione! Così a volte mi capita di aver voglia di questi “lunghi racconti”, che sono comodi tenuti con una mano sola mentre sei accovacciata a letto, o in piedi in fila alle poste.

Eccone tre fra i miei preferiti:

Oscar e la dama in rosa di Eric-Emmanuel Schmitt

amazon.it

Caro Dio,

mi chiamo Oscar, ho dieci anni, ho appiccato il fuoco al gatto, al cane, alla casa (credo persino di aver arrostito i pesci rossi) ed è la prima lettera che ti mando perché finora, a causa dei miei studi, non ho avuto tempo.

Ti avverto subito: detesto scrivere. Bisogna davvero che ci sia obbligato. Perché scrivere è soltanto una bugia che abbellisce la realtà. Una cosa da adulti.

La prova? Per esempio, prendi l’inizio della mia lettera: «Mi chiamo Oscar, ho dieci anni, ho appiccato il fuoco al gatto, al cane, alla casa (credo persino di aver arrostito i pesci rossi) ed è la prima lettera che ti mando perché finora, a causa dei miei studi, non ho avuto tempo». Avrei potuto esordire dicendo: «Mi chiamano Testa d’uovo, dimostro sette anni, vivo all’ospedale a causa del cancro e non ti ho mai rivolto la parola perché non credo nemmeno che tu esista». 

Oscar ha dieci anni ed è malato di leucemia. Lui lo sa, ma non ne parla con nessuno perché i grandi hanno paura a dirlo ad alta voce. Poi un giorno arriva una dama vestita di rosa che riesce ad entrare nel suo Mondo, e gli insegnerà come vivere centodieci anni…

E’ difficile in realtà leggere questo romanzo tutto d’un fiato, io ho sentito più volte la necessità di chiudere quelle pagine alcuni minuti per prendere fiato e riflettere; è un libro discreto, semplice ma forte che vi parlerà di Vita attraverso la morte.

Io e te di Niccolò Ammaniti

scritturaselvaggia.it

Da qualche parte, ai tropici, vive una mosca che imita le vespe. Ha quattro ali come tutte quelle della sua specie, ma le tiene una sull’altra così sembrano due. Ha l’addome a strisce gialle e nere, le antenne e gli occhi sporgenti e ha anche un pungiglione finto. Non fa niente, è buona. Ma, vestita come una vespa, gli uccelli, le lucertole, persino gli uomini la temono. Può entrare tranquilla nei vespai, uno dei luoghi più pericolosi e vigilati del mondo, e nessuno la riconosce.

Lorenzo ha quattordici anni ed è un adolescente, “una mosca che imita le vespe”. Nascosto per una settimana in una cantina insieme ad Olivia, affronterà il mondo, le sue paure ed i suoi fantasmi.

Romanzo di cui avrei apprezzato qualche pagina in più, ma molto efficacie nel descrivere l’adolescenza di un ragazzo, che è anche l’adolescenza che ognuno di noi ha vissuto.

Da qualche giorno è uscita anche la trasposizione cinematografica di questo libro ma non ho ancora avuto occasione di vederlo. Voi cosa ne pensate?

La bambina, il pugile, il canguro di Gian Antonio Stella

piergiorgio.org

Il nonno pugile  prese tra le mani enormi la bambina e ciondolò fino alla finestra per guardarla alla luce della luna che si stagliava immensa dietro un olmo. Scostò con un dito la copertina che l’avvolgeva per vedere meglio il viso. “A me”, disse, “sembra la più bella di tutte”

E’ una storia delicata, una storia d’amore, quella fra nonno Primo e sua nipote Letizia, affetta da Sindrome di Down. Senza cadere nel buonismo né nella banalità, Gian Antonio Stella parla delle difficoltà, ma anche delle gioie che questa famiglia alternativa affronta e vive giorno per giorno. Un romanzo che è quasi una favola!

Buona lettura!!!

Cupcake

p.s. Come già consigliato dalla nostra Boo qualche post fa, raccomando anche Novecento di A. Baricco. Il libro breve meglio riuscito che abbia mai letto!

Annunci

9 pensieri su “INSANE BAZAR CONSIGLIA TRE #21… LIBRI DA LEGGERE TUTTI D’UN FIATO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...