RICETTA #84: CAPELLETTI REGGIANI

Ciao ragazze, oggi ho scelto di postarvi una delle ricette comuni del mio paese che amo profondamente: i cappelletti reggiani. Si possono cucinare in tante varianti, le più comuni sono nel brodo di carne e con la panna ( slurp!). Nel mio freezer non posso mai mancare!

Quando li piego sono sempre in compagnia di mia nonna, mia sorella e mia mamma tant’è vero che mio padre esclama sempre: “la fabbrica di capelletti” perché una tira e taglia la sfoglia mentre le altre piegano…

Non li compro mai per tanti motivi e in casa mia si tramanda di generazione  questa ricetta che richiede tanta pazienza e circa due orette di tempo, sempre in base alla quantità di impasto che preparate.

La preparazione è impegnativa ma mai quanto la soddisfazione di mangiarli sani e senza conservanti!

2013-11-10 16.49.24

Ripieno/pesto:

150 gr  di  polpa di Manzo
150 gr di polpa di Vitello
150 gr di polpa di Maiale
1 cipolla
1 hg pane grattugiato
2 hg parmigiano
1 uovo
Sale e noce moscata

Fare macinare fine la carne. Mettere in un tegame circa 50 gr di burro e far sciogliere rosolando bene la carne. Aggiungere una piccola cipolla intera e il sale.

Quando la carne è ben rosolata, coprire con acqua calda e cuocere a fuoco lento finchè non si è assorbito tutto il liquido.

Quando la carne è quasi asciutta, spegnere il fuoco e aggiungere 1 hg di pane grattugiato, mescolare il tutto bene e lasciare raffreddare.

Quando si è raffreddato, aggiungere il Parmigiano (magari, prima assaggiare per non esagerare con la dose), l’uovo intero e una grattatina leggera di noce moscata; quindi mescolare il tutto.

Se assaggiate il ripieno (il pesto) si deve sentire il sapore del  formaggio!

Per la  pasta sfoglia

8 etti di farina 00
6 uova

Impastare e fare la sfoglia.

Quindi lasciare riposare per circa 30 minuti, coperta con un canovaccio (non rinchiuderla in un contenitore perché deve respirare)

Tirare la sfoglia sottile, appoggiarla sul tagliere e con l’apposita rondellina ritagliare quadrati piccoli. Mettere al centro poco ripieno ( cioè il pesto) e confezionarli.

4 copia

Consigli

Se li volete mangiare subito: lasciarli asciugare sui vassoi.

Se li volete congelare: mettere il vassoio con sopra i cappelletti confezionati in freezer e non appena congelati, estrarre il vassoio e riporre i cappelletti nei sacchetti freezer ( quelli classici ) fino a quando si cuociono. Per cuocerli, buttarli congelati nel brodo bollente e portarli ad ebollizione per qualche minuto (ma dipende dalla pasta!).

Spero che siano di vostro gradimento.

Vedochiaro

Annunci

11 pensieri su “RICETTA #84: CAPELLETTI REGGIANI

  1. Sono anche io rezdora reggiana. Non faccio macinare le tre carni, le faccio rosolare lentamente per due orette , poi la macino…..ogni famiglia fa diverso!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...