FILM #9: VITA DI PI

locandinapg1

Titolo Vita di Pi
Titolo originale Life of Pii
Produzione Stati Uniti D’America
Regia Ang Lee
Soggetto Ian Martel (Life of Pii)
Sceneggiatura David Magee
Cast Suraj Sharma, Irfan Khan, Rafe Spall
Musiche Mychael Danna
Distribuzione 20th Century Fox
Genere Avventura, drammatico
Durata 127 min.

Trama

Il protagonista di questo film è Piscine Molitor Patel, detto Pi, il quale, diventato ormai un uomo adulto, dopo essere stato contattato da uno scrittore in cerca di nuove idee, decide di raccontargli la storia della sua vita.
Quasi tutto il film è occupato dal lungo flashback del racconto di Pi.
Pi vive a Pondicherry, una città dell’India francese, con i suoi genitori e il fratello maggiore.
Il padre gestisce uno zoo che ospita diversi animali, tra i quali una tigre del Bengala ,la vera attrazione del parco di nome Richard Parker.
Pi è un ragazzo molto sensibile e intelligente, affascinato da tutte le religioni al punto tale da seguirne tre contemporaneamente: si definisce un Induista –cattolico- islamico.
Nonostante il  profondo razionalismo e ateismo del padre, che lo invita ad usare la ragione, Pi crede che anche gli animali abbiano un’anima come gli uomini.
A causa di problemi economici, il padre di Pi decide di abbandonare l’India e di trasferirsi in Canada, dove potrà vedere gli animali, cercare un nuovo lavoro e garantire alla sua famiglia una vita migliore.
Durante il viaggio, però, una terribile tempesta fa affondare la nave giapponese sulla quale si erano imbarcati Pi, la sua famiglia e tutti gli animali.
Pi è l’unico sopravvissuto. Nonostante alcune difficoltà, riesce a salire sulla scialuppa di salvataggio.
Sulla barca, scopre di non essere solo: si sono salvati, infatti, una zebra, una iena e un orango.
La iena, però, divora subito la zebra e dopo una terribile lotta anche l’orango, unico amico di Pi.
Improvvisamente dalla coperta dell’imbarcazione emerge anche la tigre, Richard Parker, che uccide la iena.
Ecco che inizia la lotta per la sopravvivenza, in mare aperto, di Pi e della tigre.

Recensione

Un film semplice e complesso allo stesso tempo.

Un film poetico, romantico, ma drammaticamente razionale e reale.

Un film che parla di fede, quella vera, profonda, che ti permette di prendere coscienza con il tuo io più profondo, di affrontare i tuoi demoni, sconfiggerli e alla fine dimostrare che Dio esiste.

È infatti questo che il giovane scrittore si aspetta dal racconto di Pi, la promessa della dimostrazione dell’esistenza di Dio attraverso la sua vita.

Pi sa esattamente di poter mantenere la sua promessa.

La lotta per la sopravvivenza dopo il naufragio, la convivenza forzata con un animale terribilmente feroce, la paura, la rabbia, la diffidenza ed infine l’avvicinamento tra i due superstiti rappresentano una grande metafora della vita, la ricerca più complessa e tortuosa di tutte: la ricerca di se stessi.

Se non lo avete visto, Shame on you!! Scherzi a parte, vi consiglio di vederlo e leggere anche il libro da cui è tratto.

Voto: 9.5/ 10

Miss Piggy

Annunci

6 pensieri su “FILM #9: VITA DI PI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...