INSANE BAZAR GOES TO HOLLYWOOD #5: 5 FILM DI ROBIN WILLIAMS CHE HO AMATO

Ciao! Oggi scriverò un post forse un po’ scontato, ma viste le ultime notizie non ho potuto fare a meno di pensare a quanti meravigliosi film ci ha regalato Robin Williams.

L’uomo bicentenario

Come robot avrei potuto vivere per sempre, ma dico a tutti voi oggi, che preferisco morire come uomo, che vivere per tutta l’eternità come macchina… Per essere riconosciuto per chi sono e per ciò che sono. Niente di più, niente di meno. Non per la gloria, per l’approvazione, ma per la semplice verità di questo riconoscimento. E’ stato l’elemento propulsivo di tutta la mia esistenza e devo riuscire a ottenerlo, se voglio vivere o morire con dignità.

uomo_bicentenario

Ho visto questo film per la prima volta da bambina e me ne sono innamorata: credo che Robin Williams sia riuscito a rendere in pieno l’essenza della storia tratta dal libro omonimo di Isaac Asimov.

Ogni volta che questo film passa in televisione non posso fare a meno di guardarlo, anche se dura tantissimo!

Al di là dei sogni

– Io mi trovo davvero qui?
– Tu? Ma chi sei tu? Ad esempio, sei il tuo braccio? La tua gamba?
– Anche.
– Davvero? Se perdessi ogni tua parte non saresti sempre tu?
– Si, sarei sempre io.
– Allora, cos’è l’io?
– Il cervello immagino.
– Il cervello? Il cervello è una parte del corpo come le unghie o il cuore, perché è quella la parte che ti rappresenta?
– Perché l io è una specie di voce nella mia testa, la parte che pensa, da sensazioni, che è consapevole della mia esistenza.
– Se sei consapevole di esistere, allora esisti.

aldiladeisogni

Nonostante questo film sia stato stroncato dalla critica e da molti appassionati di cinema, io non posso fare a meno di amarlo: la storia drammatica che racconta è una meravigliosa analisi della vita dopo la morte.

Un film pieno di colore ed emozioni, difficile da guardare per la sua intensità, ma che vale la pena di essere visto.

Mrs. Doubtfire

E’ da quando è accaduto che cerco di trovarci un senso e la sola verità che ho trovato in cuor mio è che i ragazzi erano molto più felici quando Mrs Doubtfire era nella nostra vita, lei ha tirato fuori il meglio di loro, e di te.

locandina

Non so se esiste sulla faccia della Terra una persona che non abbia visto questo film: io l’ho riguardato mille volte e ogni volta mi riporta a quando ero bambina e ridevo a crepapelle con questa pellicola! Rimane memorabile il lancio della frutta in piscina o la ballata super sexy con l’aspirapolvere! 😉

Mrs-Doubtfire-Dancing-and-Vacuuming

Hook Capitan Uncino

Sai quel luogo che sta fra il sogno e la veglia, dove ti ricordi ancora che stavi sognando? Quello è il luogo dove io ti amerò per sempre, Peter Pan. È lì che ti aspetterò.

locandinapg1

 

Questo film nasce da un’idea bellissima: Peter Pan ha deciso di diventare adulto e di lasciare l’Isola che non c’è. E’ diventato come tutti gli adulti, noioso, legato solo al suo lavoro e indifferente ai bisogni degli altri. Ci penserà il caro buon vecchio Capitan Uncino a ricordargli chi e cosa era.

Un film splendido, che rivisto da “grandi” rivela una grande profondità.

L’attimo fuggente

Sono salito sulla cattedra per ricordare a me stesso che dobbiamo sempre guardare le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso da quassù. Non vi ho convinti? Venite a vedere voi stessi. Coraggio! È proprio quando credete di sapere qualcosa che dovete guardarla da un’altra prospettiva. Anche se può sembrarvi sciocco o assurdo, ci dovete provare. Ecco, quando leggete, non considerate soltanto l’autore. Considerate quello che voi pensate. Figlioli, dovete combattere per trovare la vostra voce. Più tardi cominciate a farlo, più grosso è il rischio di non trovarla affatto. Thoreau dice “molti uomini hanno vita di quieta disperazione”, non vi rassegnate a questo. Ribellatevi! Non affogatevi nella pigrizia mentale, guardatevi intorno! [suona la campanella, gli studenti continuano a salire a turno sulla cattedra] Ecco, così! Bravo Priske! Grazie! Sì! Osate cambiare, cercate nuove strade.

1

Non credo di dover dire niente su questo capolavoro: l’unica cosa che mi sento di consigliare è di guardarlo, non solo una volta ma molte.

So di aver citato probabilmente i film più famosi di questo grande attore, ma sono davvero quelli che più mi hanno segnata.

Nonostante mi si sia spezzato il cuore nell’apprendere della morte di Robin Williams, come credo sia successo a chiunque abbia visto i suoi film, spero che ora abbia trovato la pace, sicuro di aver lasciato al mondo dei capolavori.

Boo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...