TOP TEN TUESDAY FRIDAY: DIECI LIBRI CHE MI HANNO PROVOCATO DEI PROBLEMI

Ciao a tutte, oggi vi presento i miei dieci libri problematici.

Problematici?!?

Ebbene si, le top ten di The Broke and The Bookish sono sempre più geniali e oggi ho scelto di presentarvi questa con tutti i  libri che, per un motivo o per l’altro, hanno generato un problema. Che dite, mi seguite in questo elenco?

1. IL MOSTRO PELOSO di Bichonnier Henriettemostro_peloso

Cominciamo subito con un problema molto serio. Ho amato questo libro quando ero piccola. Lo prendevo e riprendevo in biblioteca perché mi piaceva leggerlo a ripetizione come se non ci fosse un domani. Poi un giorno è comparso il problema. Il libro è scomparso. Sparito, volatilizzato, polverizzato. E sono iniziate le lettere di sollecito della biblioteca a fare salire l’ansia della ricerca di questo minuscolo libro. Ricordo che con mia madre abbiamo rivoluzionato casa per poi arrenderci all’evidenza che il libro era scomparso e  di conseguenza ne abbiamo comprato un altro di uguale valore per la biblioteca.

P.S. lieto epilogo: una decina di anni dopo è ricomparso magicamente incastrato alla perfezione dietro il termosifone del bagno. Mai sottovalutare i termosifoni #sapevatelo.

2. IL SIGNORE DEGLI ANELLI di J.R.R. TolkienSIGNORE anelli

Tema: La profonda narcolessia che mi ha provocato questo libro

Svolgimento: Alla trentesima pagina di descrizione delle caratteristiche di una foresta, paesaggio, personaggio, genealogia non ce l’ho fatta. Sono crollata irrimediabilmente in un  sonno profondo da cui fatico ancora oggi a svegliarmi. Mi dispiace ma questo libro non fa per me e a voi posso confessarlo: non ho mai finito di leggerlo. (Se c’è qualche amante del genere Fantasy è autorizzata a mandarmi a quel paese, so che sto toccando una pietra miliare della letteratura ma io proprio non sono riuscita a digerirlo!)

3. MANUALE DI PSICHIATRIA di Giberti Rossimanuale psichiatria

Libro letto non tanto per piacere quanto per studio. Ricordo ancora però il problema legato alla mia ipocondria e alla tremenda sensazione di riconoscermi nella sintomatologia di ogni patologia psichiatrica. Ansia a palate. Ancora oggi non mi attento a riaprirlo. (In compenso ho portato a casa un godurioso 28/30 all’esame!)

4. LETTERA ALLA TUA FAMIGLIA di Vittorino Andreolilettera famiglia

Ovvero il libro autoreplicante. Allora io ne ho comprata una copia, mio marito l’altra eppure in casa nostra ne sono presenti 3 copie. Mistero misterioso.

5. IL CACCIATORE DI AQUILONI di Khaled HosseiniProgetto7

Il problema che ho avuto con questo libro è stata la marea di lacrime che mi ha fatto versare. Infinite, incontrollate e liberatorie. Credo che fonderò un gruppo di supporto Emotivi Anonimi.

6. CHRONICLES di Bob Dylanchronicles

Ora dovete sapere che alla tesina di maturità ho portato la beat generation e come filosofo moderno il sopracitato Bob Dylan. Quindi mi sono trovata costretta a dover leggere questo libro uscito nel 2004. Un pacco mortale, una noia terribile che ero assolutamente costretta a finire. Odio ancora questo libro!

7. MONDO SENZA FINE di Ken Folletmondo senza fine

Questo libro mi è stato prestato dalla mia carissima amica Boo e poi è rimasto nella mia libreria per giorni, mesi, anni…Insomma era diventato quasi una presenza epica di casa mia! E tutte le volte che lo guardavo pensavo “Devo ridarlo a Boo!” e poi irrimendiabilmente mi scordavo di prenderlo quando ci vedevamo…Insomma la restituzione di questo prestito è stata proprio un problema.

P.S. Lieto fine: Te l’ho ridato vero Boo?!?

8. I GIORNI DELL’ETERNITA’ di Ken Folleti giorni dell'eternità

Ascrivo questo libro alla categoria dei libri problematici perché mi rendo conto di avere un problema con i libri di troppe pagine legato alla loro dimensione. Ovvero spesso mi ritrovo a leggere di notte a letto e con i libri troppo pesanti faccio fatica a trovare una posizione comoda, durevole e che mi permetta di non distruggere il libro.

9. PAPPAGALLI VERDI di Gino StradaPappagalliVerdi

Come mai definisco problematico questo libro? Perché mi rendo conto essere stato un libro che ha dato un forte impulso alle mie decisioni di vita future. Ricordo con chiarezza di averlo letto alle medie e credo che da quel punto in poi le mie decisioni rispetto ad un futuro sanitario siano state fortemente influenzate.

10. PORTARE I PICCOLI di Esther Weber5-Portare-i-piccoli

Ultimo ma non meno importante, signore e signori, un libro che non è stato problematico ma mi ha sicuramente risolto un “problema” di gestione e cura di due bimbi piccoli. Ho scoperto il mondo del babywearing  ed è stato illuminante vedere come questa modalità di accudimento faccia bene al bimbo e anche alla mamma. Future mamme in lettura correte (piano che poi vi inciampate con la panza) in libreria.

Terminata la mia Top Ten Tuesday Friday, ora attendo i vostri libri problematici 😉

Alla prossima!

Bisu

Annunci

Un pensiero su “TOP TEN TUESDAY FRIDAY: DIECI LIBRI CHE MI HANNO PROVOCATO DEI PROBLEMI

  1. Consolati: io sono arrivata a pagina 2 (mai finita) del signore degli anelli. Poi mi sono persa con i nomi. Non ho neanche visto i film che mio marito dopo mezz’ora si addormenta…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...