FILM: I GUARDIANI DELLA GALASSIA

“Io sono Groot” “Vengo dalla terra, un pianeta di fuorilegge”

Ciao ragazze, per chi come me ogni tanto ha bisogno di staccare un po’ la spina e rilassarsi, ho pensato di presentarvi questo film di fantascienza che vede protagonisti Vin Diesel (irriconoscibile), Bradley Cooper, Chris Pratt, Zoe Saldana e James Gunn alla regia. È un film uscito in Italia nel 2014.

locandina

Titolo Guardians of the Galaxy
Titolo originale I guardiani della Galassia
Produzione Marvel Studios
Regia James Gunn
Sceneggiatura James Gunn
Cast Chris Pratt, Zoe Saldana, Bradley Cooper, Vin Diesel, Lee Pace, David Michael Bautista, Benicio Del Toro, John C. Reilly, Djimon Hounsou, Glenn Close, Michael Rooker, Ophelia Lovibond, Peter Serafinowicz, Gregg Henry, Ralph Ineson, Sean Gunn, Lloyd Kaufman
Musiche Tyler Bates
Distribuzione Walt Disney Pictures
Genere Azione, fantascienza
Durata 121 minuti

Trama

Nel giorno in cui sua madre muore, il piccolo Peter Quill viene misteriosamente risucchiato nello spazio. Yondu, un umanoide dalla pelle blu, non lo consegna a chi di dovere e lo alleva insieme alla sua squadra di fuorilegge noti come Ravager. Ventisei anni dopo, nel 2014, Peter è un audace avventuriero dello spazio che si fa chiamare Spacelord e va a zonzo su una nave lercia, dove ascolta sempre e soltanto la musicassetta che aveva con sé quel fatidico giorno del 1988. Entrato per caso in possesso di una sfera misteriosa, Quill scopre che il feroce Ronan è determinato ad averla per distruggere il pianeta Xandar e molto probabilmente non solo quello. Per sventare il piano apocalittico di Ronan, Peter si allea quindi con una squadra di ricercati come lui: il procione Rocket, mago della meccanica, il suo amico Groot, una creatura dalle sembianze d’albero, la bella e dannata Gamora e il grosso Drax, assetato di vendetta. (mymovies.it)

Recensione

Questo film mi è piaciuto, perché ha tutte le qualità per liberarti la mente da ogni pensiero.

Ero molto curiosa di vedere il grande Vin Diesel e così ho deciso di guardare il film, scoprendo solo alla fine, nei titoli di coda, il personaggio che lui interpreta: Groot, un albero umanoide, al quale l’attore ha dato la voce. Si tratta di un personaggio della Marvel Comics, insolito, ma decisamente importante nella storia.

In un primo momento mi è sembrato di vedere un episodio di Star Wars, poi mi sono ricreduta, poiché i vari personaggi del film hanno caratteristiche completamente diverse.

Davvero commovente la scena di apertura del film in cui la madre, colpita da una grave malattia, tenta di toccare la mano per l’ultima volta al figlio di appena 4 anni che non vuole dirle addio.

Personaggi fuori dal comune, molto diversi fra loro; il film mi è piaciuto perché il regista è attento ad ogni singolo dettaglio e per l’idea del puzzle: i personaggi sono come i pezzetti di un puzzle che, solo combinandosi tra loro, sono in grado di distruggere il “male”.

Fantascienza all’ennesima potenza ed effetti scenografici davvero incredibili.

L’azione non manca mai, nemmeno nei momenti in cui i personaggi assumono atteggiamenti comuni, tranquilli.

Vedochiaro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...