SERIE TELEVISIVA: MASTER OF SEX

Bill: ” Il momento in cui sei entrata nel mio ufficio…Non dimenticherò mai la prima volta che ti ho vista, Virginia. Ero in piedi accanto all’ascensore in ostetricia, mi sono girato ed eri lì dietro al vetro“

 MASTERS-OF-SEX-SKY-ATLANTIC

Titolo Master of sex
Titolo originale Master of sex
Autore Michelle Ashford e Tomas Meier
Casa di produzione Sony picture Television
Rete televisiva Sky Atlantic
Anno 2013 – ancora in corso
Genere Drammatico
Stagioni 3 (in Italia è in onda la seconda)

Trama:

La serie racconta la vicenda vera di William Masters e Virginia Johnson; introverso ginecologo segnato da un’infanzia difficile il primo, attraente psicologa non ancora diplomata, divorziata due volte con due figli appresso la seconda, che compirono negli anni ’60 in un ospedale statunitense una ricerca “sul campo” sulla fisiologia umana durante il sesso. Nella serie TV si nota il crescente rapporto tra i due protagonisti che anche negandolo a loro stessi finiscono per provare dei sentimenti l’uno per l’altra. Verso la fine della serie si nota quanto Virginia sia diventata indispensabile per la ricerca, ma soprattutto per Masters. (Tratto da http://www.wikipedia.org)

Recensione personale:

Se ricorderete nell’ultimo post dei si e no del mese ho bocciato questa serie televisiva. Credo a questo punto sia però necessario un post un po’ più esplicativo che descriva perché questa serie non mi convince al 100%.

Di seguito ho pensato a 5 motivi per guardare Master of sex e 5 motivi per non guardarla assolutamente…lascio a voi poi il bilancio! Siete pronti?

Cinque motivi per non guardare Master of sex

  • La spocchia boriosa del protagonista. Ora capisco che a Michael Sheen sia stato richiesto di interpretare un uomo tormentato dal passato, combattuto tra l’esporsi in una società ancora poco pronta all’avanguardia delle sue ricerche e bloccato in un matrimonio infelice però….Il suo livello di boria è veramente troppo esagerato!

IMMAGINE 1

  • La ricerca di dialoghi ricchi di patos e drammaticità che sfocia in una sceneggiatura a tratti talmente noiosa da provocare attacchi di narcolessia

Virginia: «Da quando sono piccola è come se stessi trattenendo il fiato, aspettando qualcosa, qualcosa che non saprei come chiamare, per mettere tutto a posto in modo da poter finalmente… respirare. So che lo capisci. Ma io voglio respirare. Davvero. Voglio respirare con te. Io voglio te.

  • L’inutilità di alcuni personaggi. Vedi ad esempio il Dr. Austin Langham. Il belloccio di turno è un ingrediente utile per ogni serie ma qui veramente stiamo toccando il fondo. La storia del suo personaggio è poco credibile, poco legata alla trama generale e lo fa risultare un personaggio piuttosto insipido

IMMAGINE 2

  • Alcune vicende narrative sono talmente scontate che riesci ad immaginare che accadano già molti episodi prima. Vogliamo parlare della storia tra la Libby e Robert?

IMMAGINE 3

 tratta da http://blog.italiansubs.net

  • Il personaggio di Virginia Johnson. Mi rendo conto che bocciare entrambi i protagonisti della serie sia veramente una carico da novanta ma non riesco a farmi piacere questo personaggio. Inizialmente sembrano volerla far apparire come la donna forte, consapevole della propria sessualità, brillante, capace di crescere due bambini senza un uomo accanto. L’evoluzione del personaggio però è davvero poco riuscita e sembra farla regredire in una donna dipendente e succube di un rapporto malato. Spero che nella terza serie la facciano risollevare un po’ altrimenti…che fine ingrata!

immagine 4

5 motivi per vedere la serie Master of sex

  • La sigla iniziale: la trovo veramente brillante. Una serie di allusioni al tema che sottende tutta la serie, non volgare e di giusta durata. Promossa!
  • L’ambientazione. Se avete voglia di tuffarvi nel passato questa serie è decisamente un ottimo modo per vedere com’era l’America alla fine degli anni ’50 inizio anni ’60 e buttare l’occhio su come venivano affrontati temi caldi quali l’omosessualità, il razzismo e il piacere nella sessualità.
  • I look dei personaggi femminili. Se volete cercare ispirazione per un look vintage guardando questa serie avrete sicuramente un sacco di stimoli. Il personaggio di Libby in particolare non si lascia scappare neanche un’occasione per cambiare look

IMMAGINE 5

tratta dalla pagina facebook Master sex Italia

  • Il personaggio di Lester (il regista). Ottima performance di un attore che risulta davvero credibile. Il look, la parlata, la caratterizzazione di questo personaggio minore è decisamente riuscita
  • Il personaggio di Betty Di Mello. Altro personaggio divertente, con un’ironia sarcastica che risveglia un po’ dal sopore in cui trascinano alcuni dialoghi. (Vedi punto 2)

Il mio elenco è finito…lascio a voi le considerazioni! Per ora il mio voto è un democratico 6-, senza infamia e senza lode!

Voto: 6-/10

Bisu

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...